Quinta Parete / il pubblico in pista

progetto per la formazione del pubblico di circo contemporaneo in Italia

Partecipare, studiare, condividere…

 

L’Ass. Giocolieri e Dintorni (G&D), impegnata fin dal 2002 in progetti a diffusione nazionale di promozione delle arti circensi contemporanee, svilupperà nel triennio 2015/2017, nell’ambito delle proprie attività associative e culturali, la prima parte di un progetto a diffusione nazionale denominato “Quinta Parete – progetto per la formazione del pubblico”.

Dopo oltre 16 anni di ininterrotta “trasmissione” attraverso il media project Juggling Magazine, allarghiamo coraggiosamente e ancora una volta i nostri orizzonti per aprire nuovi campi di indagine. Nel mirino delle nostre incursioni entrerà a pieno titolo, insieme ad artisti, compagnie, studiosi, registi, coreografi e programmatori, un altro grande protagonista dello spettacolo dal vivo contemporaneo: il pubblico, o meglio, i pubblici.

Quinta Parete prevede nell’arco del triennio una serie di attività specifiche per lo sviluppo e la formazione del pubblico consolidato, con particolare attenzione alle fasce giovanili. Le attività saranno finalizzate inoltre all’introduzione alle arti circensi contemporanee di nuovi pubblici provenienti dalla danza, dallo sport e dal teatro, grazie alle collaborazioni con realtà significative dei singoli segmenti, e di soggetti a rischio e/o in situazioni di disagio, grazie alla rete di realtà impegnate in Italia in progetti di circo sociale costituita in seno a G&D. Quinta Parete mette inoltre a disposizione questa piattaforma web interattiva e i social network dedicati per la formazione e il coinvolgimento del pubblico generalista e di quello esperto.

Le attività che verranno condotte sul territorio nazionale nel corso di Quinta Parete sono ad ampio spettro e comprenderanno:

i

raccolta dati su composizione, orientamento, competenze del pubblico

utilizzo del pubblico nel miglioramento e nell’ampliamento delle attività di comunicazione, volontariato e forme attive di cittadinanza culturali

monitoraggio delle attività e pubblicazione dei risultati

seminari e tavoli di confronto con progetti simili e buone pratiche

coinvolgimento attivo del pubblico attraverso laboratori, workshop, attività educative, approcci interculturali

premi che stimolino modalità più intense di relazione con l’arte

comunità virtuali e partecipazione attraverso i diversi media digitali stimolata attraverso comportamenti di creazione, di condivisione, di personalizzazione a forte intensità sociale

coinvolgimento attraverso esperienze immersive, multisensoriali, backstage