Mirabilia Open

Mirabilia è un Festival internazionale che programma spettacoli, incontri, masterclass e momenti di confronto e formazione. Le principali attività del 2017 rivolte alla creazione, coinvolgimento e formazione del pubblico sono state tre:

1. Terre di Circo, promosso da Ideagorà, ha offerto a compagnie di artisti residenze creative di un periodo minimo di 20 giorni articolate su tre tipologie di azioni: la residenza creativa completa di mentoring e tutoring; l’opportunità per l’artista di esibirsi in un contesto come quello di un Festival internazionale sia con lo spettacolo completo che durante il work in progress; il confronto con il pubblico di diverse età ed estrazioni. Durante Mirabilia i ragazzi che partecipano al progetto Kaleidos hanno la possibilità di acquistare biglietti per le performance a prezzi accessibili e inoltre vengono coinvolti diversi tipi di pubblico (scuole, estate ragazzi, colonie, centri per anziani e disabili) in laboratori e per assistere a performance che li coinvolgano in prima persona attraverso l’interazione con gli artisti.

2. #ComunicaCircom workshop di social media storytelling dedicato all’approfondimento nell’uso dei social network nella comunicazione di spettacoli a forte vocazione circense. In occasione dell’edizione 2017 del Festival Mirabilia, abbiamo proposto un laboratorio teorico/pratico gratuito di “social media storytelling” per vivere il Festival in un modo speciale. I partecipanti sono stati formati sull’utilizzo attivo dei social network (Facebook, Instagram Twitter, Vine, Storify) e sono diventati “social media reporter” dell’evento. Sarà un’occasione divertente per conoscere meglio le nuove tecnologie e raccontare la propria esperienza in rete, utilizzando l’anima ludica e l’immediatezza dei social network.

3. Premio speciale Mirabilia, inserito nel contest I-Factor. Per la prima volta, attraverso il sostegno del Comune di Fossano, si è avviato, in via sperimentale, un coinvolgimento diretto del pubblico giovane in un contest finalizzato alla ricerca di un piano editoriale per i social network capace di coinvolgere il pubblico e comunicare e diffondere il Festival. Il Contest ha dato l’occasione ai vincitori di fare un’esperienza di livello europeo collaborando nel nostro staff e ricevendo un premio dal Comune di €500.


DATA E LUOGO DI REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’

Le attività si sono svolte svolgeranno nel Comune di Fossano dal 27 giugno al 2 luglio 2017 nell’area dei giardini pubblici nel centro cittadino. Gli incontri e i workshop sulla comunicazione sono stati organizzati presso la chiesa dei Battuti Bianchi, adibita a sala riunioni e già utilizzata durante Mirabilia per ospitare il meeting Circostrada.

FASCIA DI PUBBLICO COINVOLTA

Terre di Circo: il progetto Kaleidos, che si compone di momenti di incontro tra artisti e giovani tra i 6 e i 16 anni, ha visto la partecipazione di diverse centinaia di ragazzi tra gli studenti delle scuole di circo e i ragazzi coinvolti con i progetti legati alle Estate Ragazzi. E’ stato attivato un sistema di riscontro scritto delle impressioni attraverso la compilazione di questionari o l’esecuzione di elaborati da parte degli studenti durante le residenze artistiche.
Kaleidos è anche occasione per gli artisti che hanno l’opportunità di esibirsi davanti a

Comunicacirco: il workshop coinvolge persone di diversa età e formazione. Quest’anno sarà aperto a persone maggiorenni che lavorano con i social network e vogliono migliorare la loro efficacia o che hanno interesse a maturare competenze per iniziare ad utilizzarli. La maggior parte dei soggetti coinvolti in questa attività, che dura diversi giorni, abita sul territorio del cuneese.

Premio speciale Mirabilia: questo premio è stato destinato a giovani tra 16 e 26 anni che hanno frequentato le scuole in Provincia di Cuneo. Il premio era aperto a tutti con un focus, ovvio, su coloro che hanno maggiore esperienza e dimestichezza nell’uso dei social network. Il vincitore del contest è stato direttamente coinvolto in una collaborazione con il nostro staff per un periodo di almeno tre mesi.

NUMERO E TIPOLOGIA DI BENEFICIARI INDIRETTI

Nonostante non siano mai stati rilevati direttamente dati su questo aspetto è possibile dire che il coinvolgimento di bambini, giovani e scuole può avere un riflesso sulle famiglie (o almeno su parte di esse) che quindi si trovano anch’esse a dover confrontarsi con le tematiche della creazione artistiche, del circo contemporaneo e dei social network come strumento di comunicazione. Per quanto riguarda gli eventi di formazione i soggetti coinvolti in alcuni casi fanno parte di organizzazioni o enti del terzo settore del territorio che gioverebbero delle competenze acquisite dai loro membri. Nel nuovo anno si potrebbero sviluppare strumenti di indagine per rilevare in maniera più accurata i riflessi che le attività organizzate hanno sulle persone non conivolte direttamente.

Visita il sito di Mirabilia